+39 06 835 212 31

Via Francesco Gentile 135 – RM

Seguici su:

 

 

 

 

Il 7 Giugno è stato firmato l’ accordo con Inail per il progetto ““everyday RLS”, Piazza Copernico partecipa al RTI di progetto insieme ad Enapra e Federsicurezza Italia.

Il progetto intende favorire una maggiore consapevolezza dell’agire dell’ RLS attraverso un approccio orientato alle azioni concrete ed alla condivisione di modelli operativi e condivisione sociale che fanno dell’agire di uno, un esempio e una traccia per tanti. Da queste riflessione deriva il titolo del progetto: RLS everyday.

Esigenze di informazione della figura RLS

Ruolo dell' RLS

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) è colui che “rappresenta e tutela i diritti dei lavoratori nell’ambito della sicurezza sul lavoro all’interno delle aziende” secondo la definizione che rende tale figura obbligatoria (D.Lgs 81/08 – Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro).

È la “persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro”. Nelle aziende con meno di 16 dipendenti, l’RLS è eletto direttamente dai lavoratori, seguendo quanto stabilito dagli accordi sindacali in materia (o avvalendosi dell’RLS Territoriale o di Comparto). Nelle aziende con più di 15 dipendenti, l’RLS è eletto dai lavoratori attraverso l’intermediazione delle rappresentanze sindacali aziendali. Il numero dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza varia in base al numero complessivo dei dipendenti:

– un solo rappresentate per aziende fino a 200 lavoratori;
– tre rappresentanti per aziende da 201 a 1000 lavoratori;
– sei rappresentanti per aziende con oltre mille lavoratori.

Quali sono i compiti del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza?

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza ha compiti specifici, tutti volti a favorire il dialogo tra l’azienda e i lavoratori su temi assai delicati, le sue attività sono:

  • – collaborare con il datore di lavoro per migliorare la qualità del lavoro in azienda;

 

  • – ascoltare i problemi sollevati dai dipendenti in materia di sicurezza sul posto di lavoro ed effettuare i dovuti controlli concernenti queste segnalazioni;
  • partecipare a tutte le riunioni periodiche riguardanti la sicurezza dei lavoratori;

 

  • – controllare l’effettiva realizzazione degli interventi, obbligatori o concordati, necessari per la sicurezza del lavoro in azienda;

 

  • – avere un rapporto diretto con gli organi di controllo chiamati alla valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei dipendenti.

Per svolgere questi compiti, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza deve essere costantemente aggiornato sulle normative vigenti in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro prevede che il RLS debba svolgere un apposito corso obbligatorio all’inizio della sua attività e successivi corsi di aggiornamento, da dover seguire necessariamente ogni anno.

Proprio in questo contesto, caratterizzato dalla necessità di informazione e sviluppo della cultura della Prevenzione, si inserisce il progetto “everyday RLS”, allo scopo di fornire agli RLS, e tramite loro ai lavoratori, una sempre maggiore informazione sulle buone prassi legate alle attività del RLS.

Il progetto “everyday RLS”

Il progetto ha lo scopo di realizzare un sistema di informazione verso le figure degli RLS che possa costituire un punto di riferimento continuativo e sempre aggiornato per gli RLS di nuova certificazione, ma anche per tutti gli RLS già operativi in aziende e sul territorio.

Con questa iniziativa si intende attrarre gli RLS aziendali e territoriali, ma anche sensibilizzare le micro e piccole imprese sul ruolo e l’importanza della collaborazione con i Rappresentati dei lavoratori.

Target primari del progetto sono quindi:

– RLS di nuova certificazione

– RLS aziendali già operativi

– RLS/T – rls territoriali

– Aziende (con particolare riferimento a micro e piccole imprese)

 

Gli ambiti di intervento del progetto saranno in prevalenza:

– Agricoltura (intendendo i segmenti di settore: agricoltura, agrifood, zootecnia, lattiero-caseario, agriturismo)

– Edilizia

– Altri settori tra cui trasporti, artigianato, ecc.

 

Mission del progetto è di garantire un’informazione completa e puntuale su tutti gli aspetti che riguardano la figura degli RLS, dalla normativa, agli aggiornamenti di settore, ma soprattutto di garantire un approccio informativo pratico all’attività dell’ RLS. Verranno privilegiati la facilità di accesso alle informazioni, l’uso di casi pratici e strumenti a supporto dell’attività lavorativa.

 

Il progetto si propone di mettere a disposizione del bacino di utenza una serie di strumenti quali:

Strumenti informativi: per garantire la piena e costante disponibilità di informazione e l’aggiornamento sulle novità normative ed operative viene proposta una piattaforma digitale per l’accesso significativo alle informazioni.

– attivazione di Biblioteca Digitale Documenti Sicurezza Lavoro. La piattaforma informativa per l’RLS/T avrà una sua specifica sezione denominata “Biblioteca Digitale Sicurezza Lavoro”, il cui scopo primario sarà quello di fornire una vera e propria “bussola” per orientarsi nel mare magnum degli innumerevoli documenti e informazioni presenti in rete, prodotti sia dai soggetti pubblici che dai privati. Nella Biblioteca Digitale saranno messi a disposizione degli RLS/T documenti tecnici (linee guida, Check List, normative, buone prassi, slide formative e informative sul tema generale della sicurezza lavoro aziendale e nei cantieri), con particolare riguardo a quelli afferenti ai ruoli e alle funzioni dei rappresentanti dei lavoratori.

  • – video-dizionario dei casi pratici , attraverso esempi di situazioni realistiche vengono veicolate le migliori prassi operative (best practice) ed i valori sottostanti all’attività dell’RLS. Attraverso il linguaggio dei casi, vengono riportati in modo sintetico, ma estremamente immediato le modalità attese di intervento. Questa sezione sarà aperta a tutte le possibili forme di condivisione del link per favorire la massima diffusione.
  • – gioco interattivo basato sul tema dei “comportamenti e soluzioni”. All’utente viene chiesto di definire un percorso di decisioni rispetto ad una determinata situazione e verificare i risultati delle decisioni prese. In tal modo l’RLS analizza il proprio grado di intervento virtuoso sulle situazioni, con un feedback puntuale sulle esigenze di aggiornamento.

Strumenti operativi per la figura dell’RLS a supporto dell’attività lavorativa individuale. Tali strumenti saranno messi a disposizione in un’apposita APP mobile e saranno differenziati per settore e lavorazione. L’RLS potrà avere una sorta di “protocollo d’azione” per svolgere la sua attività nel rispetto del proprio mandato e delle specificità di ogni settore/lavorazione.

Entra nel Team

Per mantenere elevato il livello di qualità del nostro lavoro, ricerchiamo costantemente professionisti di esperienza.