+39 06 835 212 31

Via Francesco Gentile 135 – RM

Seguici su:

 

 

 

 

Riprendiamo questa settimana nel nostro Blog la rubrica fissa che si occupa  di mettere in luce personaggi da noi ritenuti importanti nel campo dell’INNOVAZIONE.

Protagonisti dell’innovazione
Jimmy Wales: utopista della tecnologia e pioniere del concetto WIKI

Una breve biografia

Nato nel 1966 (una curiosità: Wikipedia non è in grado di stabilire precisamente la sua data di nascita), appassionato de letture fin dall’infanzia e genio precoce, inizia la sua vita lavorativa nella finanza facendo l’agente di borsa e nel giro di pochi anni si guadagna una discreta ricchezza.

Nella metà degli anni novanta decide di passare dalla finanza al web e fonda un portale di ricerca chiamato BOMIS, un portale per musica pop con webring generati dagli utenti.

Dopo un primo progetto per un’enciclopedia controllata dagli stessi utenti chiamata Nupedia, nel 2001 Wales, con la collaborazione di Larry Sanger crea WIKIPEDIA.

Fin dall’inizio l’obiettivo era quello di fornire contenuti gratuiti, con “un punto di vista neutrale, nel rispetto del copywright”, con la logica di un sito pensato per fornire contenuti wiki , suffisso che caratterizza un sito web che offre contenuti creati, aggiunti e modificati dagli stessi utenti.

Lo scopo era quello di creare uno strumento attraverso cui “ogni singola persona sul pianeta possa accedere liberamente alla summa di tutto il sapere umano”.

Obiettivo forse troppo ambizioso, ma tale logica è tuttora quella che guida WIKIPEDIA, l’enciclopedia online più conosciuta e consultata, scritta in 285 lingue, che contiene circa 25 milioni di voci enciclopediche. Dai suoi esordi, gli utenti che hanno modificato almeno una voce sono più di un milione, anche se il compito di aggiungere, verificare e aggiornare i contributi è svolto in larga parte dalla “comunità”, un gruppo attivo di circa 80 mila collaboratori volontari di diverse nazionalità (“wikipediani”).

Come è noto a tutti, Wikipedia non vende spazi pubblicitari, non riceve finanziamenti pubblici e conta soltanto sulle donazioni, per pagare i costi tecnici di manutenzione e lo stipendio dei propri impiegati. E’ il quinto sito web più consultato al mondo dopo Google, Yahoo, Microsoft e Facebook (e prima di Amazon, Apple e eBay).

Nel 2003 Wales ha creato la Wikimedia Foundation per sovrintendere al sempre crescente fiorire di questa ed altre iniziative online. Ha successivamente esteso il modello wiki a numerosi altri progetti.

Jimmy Whales è stato nominato dalla rivista Time fra le “100 persone più influenti”, e World Economic Forum come uno dei 250 leader più importanti al mondo per le conquiste professionali, l’impegno verso la società e la potenziale influenza sul futuro mondiale.

Ma trova il tempo di pubblicare qualcosa su WIKIPEDIA quasi ogni giorno.

Entra nel Team

Per mantenere elevato il livello di qualità del nostro lavoro, ricerchiamo costantemente professionisti di esperienza.